Il futuro è nella posta elettronica

Il futuro è nella posta elettronica

La posta elettronica è ancora lo strumento più utilizzato da tutti noi per comunicare in maniera digitale, nonostante la diffusione ormai planetaria dei Social Network e l’attenzione sempre maggiore per le applicazioni di Instant Messaging.

Anche nel Marketing l’utilizzo dell’email è rimasto il principale mezzo di ottenere risultati. Le statistiche più recenti dicono che un dollaro ben speso nell’email marketing possa portare sino a 44 dollari di ritorno, anche se è certo che molto di questo risultato dipenderà dalla capacità di chi esegue le campagne…
Quello che è certo è che entro la fine del 2017 ci saranno quasi 5 miliardi di indirizzi email attivi, cioè più di un miliardo in più rispetto al 2013 e che anche per l’interazione tra consumatori e brand la email rimane lo strumento più utilizzato: 11 interazioni al giorno tramite posta elettronica contro le 9 effettuate tramite Facebook e le 8 tramite Twitter (Fonte: Business2Community, 2017).
Non ci sono dubbi, quindi. La posta elettronica ha un grande avvenire alle spalle ma sicuramente un roseo futuro davanti a sé.Altre statistiche sono disponibili nel nostro White Paper “Il futuro è nella email”.

Facciamo il check-up alla email?
Ecco dunque che diventa cruciale occuparsi delle problematiche tecniche e di ottimizzazione che riguardano uno strumento così prezioso. Una lista non esaustiva di tali aspetti critici può essere così composta:

  1. La “deliverability” della email è un aspetto cruciale: si scrive una email perché arrivi e non perché rimanga bloccata da qualche dispositivo hardware o software. Inoltre il problema interessa sia chi scrive che chi riceve: quante volte siamo caduti in preda all’ansia per non avere ricevuto una email che avrebbe dovuto essere arrivata di sicuro?
  2. Il “malware” è sempre più capace di travestirsi da materiale sano e sono materia quotidiana le infezioni di vario genere che affliggono talvolta anche in modo grave i computer di tutto il mondo
  3. La necessità di proteggere i nostri sistemi è per definizione multipiattaforma e multidevice, dato che la diffusione delle tecnologie ha moltiplicato i sistemi operativi e ha creato il cosidetto Mobile Computing
  4. Proprio il fatto che la email è uno strumento così potente ha contribuito alla sua diffusione tra chi effettua attività di marketing. E’ chiaro quindi che sarebbe desiderabile poter filtrare sempre di più le email desiderate dal resto delle comunicazioni
  5. Da ultimo, la email è così importante da avere anche un certo valore legale, in taluni casi anche quando non è certificata. Le nostre email quindi sono un tesoro e proteggono la nostra vita conservando la nostra storia. Per questo è importante non perderle…


Come vivere bene con l’email

L’email quindi sarà la nostra compagna per i prossimi anni, nessuno può dire quanti ma di certo ci sarà. Come vivere bene con l’email dunque e come fare a preservare quelle a cui teniamo?Atinet ha sviluppato strumenti e competenze per assistere tutti gli internauti nella infinita avventura dell’uso delle email. Per questo vi invitiamo a leggere anche gli articoli


    3 caratteristiche della protezione email ideale
    Le soluzioni di protezione email moderne
    La proposta di Atinet in tema di Email Protection