Smartworking: una rivoluzione da non fermare. Continua a proteggere la tua rete lavorando da casa

Smartworking: una rivoluzione da non fermare. Continua a proteggere la tua rete lavorando da casa

In questo periodo storico l’emergenza corona virus, ha rivoluzionato più che mai la vita di molte persone.

Nelle aziende e nelle PA a livello mondiale,  si sta diffondendo il fenomeno dello smart working che non risulta più essere un beneficio bensì una necessità.

Il lavoro agile è una rivoluzione organizzativa che impone una revisione dei ruoli, degli organigrammi, delle mansioni e soprattutto dei comportamenti. Responsabilizza i singoli, impone loro di relazionarsi in modo diverso, di gestire il tempo in modo diverso,  Si tratta quindi di abbracciare un modo completamente diverso di lavorare.

Il volume del traffico VPN e dei sistemi di videoconferenza sono aumentati in modo significativo e si è rilevata la presenza di molteplici tentativi di email phishing riguardanti proprio la pandemia in corso.

La domanda principale che dobbiamo porci in questa condizione è: Lavorando da casa, lo stato e la sicurezza della rete che utilizziamo ha le stesse performance di quella usata in ufficio?

Per rispondere a questa domanda abbiamo bisogno di ricevere le seguenti informazioni:

  • Utilizzo della banda;
  • Aumento della congestione di rete dovuta al traffico VPN;
  • Numero degli utenti collegati in VPN;
  • Misurazione delle performance di rete;
  • nuove anomalie o attacchi;

A trovarle ci pensa FLOWMON, uno strumento estremamente semplice e intuitivo.

Flowmon è una piattaforma multitenant non invasiva che integra diverse funzioni e include tutto il necessario per ottenere un monitoraggio dei flussi di rete dal livello fisico a livello applicazione, offrendo una totale visibilità (NPMD),è possibile eseguire più indagini contemporaneamente tramite la raccolta dati, la visualizzazione del traffico, le analisi dei flussi di rete e l’archiviazione delle statistiche di rete, rilevando anomalie (ADS) di rete e di comportamento (inclusi malware zero day) con possibilità di inviare i flussi ad un SIEM. 

 Seguendo il nostro webinar mercoledì 25/03/20 ore 10, vorremmo condividere la nostra esperienza con tre dei problemi più rilevanti che abbiamo riscontrato per garantire un luogo di lavoro produttivo e sicuro per i dipendenti degli uffici domestici.
Pavel Minarik, CTO di Flowmon spiegherà e mostrerà dal vivo come abbiamo assicurato una larghezza di banda VPN sufficiente, gestito il nostro utilizzo di uplink e minimizzato i rischi introdotti dalle risorse personali.


		
Condividi ora